DOVE ABITARE A PADOVA: I MIGLIORI QUARTIERI

i migliori quartieri in cui abitare a padova

In una città come Padova scegliere in quale zona vivere dipende molto dalle necessità che ha ognuno. Dalla storia alla movida del centro ai quartieri residenziali fuori dalle mura, dalle nuove costruzioni ai grandi condomini distribuiti in tutta l’area urbana. Padova offre una vasta scelta di appartamenti e case, nei prossimi paragrafi proviamo a fare il punto.

  1. Quanti quartieri ha Padova?

Padova è delimitata da sei quartieri che riassumiamo velocemente di seguito: Centro storico, Arcella-Pontevigodarzere, Forcellini-Camin, Santa Croce-Voltabarozzo, Armistizio-Savonarola e Brentella-Valsugana. Da segnalare che l’area urbana è in continua espansione, con alcune zone che al momento risultano in periferia, ma che sono protagoniste di molte nuove costruzioni e di conseguenza dello spostamento verso quelle parti di molte persone.
Nel centro storico si è nel cuore di Padova, a un passo da tutte le principali attrazioni e servizi della città, oltre ad essere comodi per molti uffici. Gli spostamenti sono facilitati dalla presenza di autobus e tram che trasportano con estrema frequenza in ogni parte della città. Gli altri quartieri sono tutti residenziali, con menzione particolare per l’Arcella: qualche anno fa considerato di bassa qualità della vita, oggi in crescita grazie ad una riqualificazione della zona.

  1. Padova: vivere in centro

Il centro storico è una delle zone più attrattive, in particolare dal punto di vista turistico. Ogni anno è visitato da migliaia di avventori, che vengono ad ammirare la celebre Cappella degli Scrovegni, dipinta da Giotto, la Basilica del Santo o Prato della Valle.
Viene da sé che i prezzi per acquistare casa in quest’area sono molto più elevati rispetto ad altre zone. Secondo i dati rilevati dalle Quotazioni immobiliari di Wikicasa il prezzo medio di vendita, al metro quadro, si aggira intorno ai 2.606€. Nonostante questo, però, vi è un’alta densità abitativa e anzi, il centro è preso in considerazione per l’affitto da una grande quantità di studenti universitari proprio per la sua comodità con gran parte dei servizi proposti dalla città.

  1. Dove comprare casa a Padova

Un esempio di dove comprare casa a Padova è fornito dai quartieri in zona sud est della città: Madonna Pellegrina, Sant’Osvaldo, Santa Croce, Voltabarozzo. Si tratta di quartieri ideali per chi ama la tranquillità, ma allo stesso tempo vuole raggiungere agevolmente i principali servizi. La densità abitativa è abbastanza alta e rappresentano uno dei principali punti di accesso alla città: sia per il traffico che proviene dalla parte meridionale della provincia.
I prezzi medi di vendita in questi quartieri sono in media intorno ai 2.111€ al metro quadro, mentre per quanto riguarda Voltabarozzo, Guizza (in parte) e Salboro, più esterne rispetto al centro città, il prezzo scende ulteriormente a 1.575 € al metro quadro.

Comprare casa a Padova può di sicuro richiedere un investimento importante. Quindi il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di pianificare con tutta la calma necessario l’eventuale acquisto dell’immobile.
In questo articolo abbiamo voluto fornire una panoramica generale delle opportunità che propone Padova, se sei interessato a questa città (e non solo) visita le sezioni dedicate del sito e scopri la soluzione che fa per te!

Post correlati